fesr

tipo di operazione:  4.1.01 –  “Investimenti in aziende agricole in approccio individuale e di sistema” – Approccio di sistema

Finalità e risultati attesi:

  • Obiettivi del Progetto integrato di filiera capofilato da A.IN.PO nel suo complesso:

L’iniziativa del progetto di filiera con capofila AINPO  è dedicato alla valorizzazione del pomodoro da industria attraverso innovazioni sia nella fase agricola sia nella fase di trasformazione industriale, orientate alla sostenibilità ambientale, alla maggiore efficienza del ciclo produttivo e al miglioramento qualitativo dei prodotti finiti.

Il progetto coinvolge industrie di trasformazione primarie fortemente orientate al mercato (in primis Mutti e Rodolfi) e comprende la sperimentazione e diffusione di un innovativo sistema di supporto alle decisioni, al fine di rafforzare e valorizzare il sistema di rintracciabilità di filiera, migliorare il controllo del processo produttivo agricolo, ottimizzare l’impiego dei mezzi tecnici e ridurre i costi di produzione, diminuire l’impatto ambientale, mitigare gli effetti del cambiamento climatico, migliorare la produzione dal punto di vista quanti-qualitativo.

PRIORITA’ SETTORIALI DEL PROGETTO DI FILIERA PRESCELTE:
– AMBIENTE: Incentivare una maggiore efficienza del ciclo di produzione e di trasformazione in termini di risparmio energetico, contrazione dei consumi idrici e migliore gestione dei reflui
– QUALITA’: Incentivare le innovazioni di processo finalizzate a garantire una maggiore salubrità e qualità intrinseca del prodotto

  • Obiettivi specifici del PI proposto dalla SOC. AGRICOLA SALVI VIVAI per il Tipo di Operazione 4.1.01, partecipante alla suddetta filiera:

All’interno delle strategie generali suddette, ed in particolare tra il gruppo di iniziative di investimento in innovazione nel segmento agricolo della filiera, si colloca il progetto della Soc. Agr. SALVI VIVAI. Gli interventi proposti, di seguito descritti, rientrano tutti tra le priorità settoriali individuate per il progetto di filiera AINPO, ovvero, per il macrotema AMBIENTE, quella di incentivare una maggiore efficienza del ciclo di produzione e di trasformazione in termini di risparmio energetico, contrazione dei consumi idrici e migliore gestione dei reflui e, per il macrotema QUALITA’, incentivare le innovazioni di processo finalizzate a garantire una maggiore salubrità e qualità intrinseca del prodotto.

Il P.I. risponde all’obiettivo strategico di ammodernamento, qualificazione e potenziamento delle dotazioni e della meccanizzazione aziendali, funzionali allo sviluppo ed efficientamento della produzione di pomodoro da industria ed al miglioramento della qualità, sostenibilità e competitività delle produzioni stesse, tutte ottenute secondo i disciplinari regionali di produzioni integrata (L’azienda risulta iscritta al Sistema di Qualità Nazionale Produzione Integrata-SQNPI) .

Il P.I. prevede il potenziamento ed ammodernamento delle dotazioni tecnologiche dedicate al pomodoro da industria, con l’acquisto di macchine e attrezzature specifiche.

Importo del sostegno totale ricevuto, cofinanziato dall’Unione europea – Tipo di Op. 4.1.01: spesa ammessa Euro 632.104,00; contributo approvato Euro  221.236,40